CHI SIAMO

Search
Close this search box.

Villa Vigie, la dimora dei sogni

Scelta come residenza, da Karl Lagerfeld che visitava costantemente la Costa Azzurra,  la villa  è una dimora tra le più belle e prestigiose della Costa Azzurra, dall’architettura unica. La Vigie (dal francese vedetta-sentinella) è stata costruita nel 1902 dall’inglese Sir William Ingram, ma con l’avvento della seconda guerra mondiale diventa un punto di osservazione per i tedeschi.

Acquistata da Karl Lagerfeld nel 1988, è un tripudio di colonne corinzie e alabastro, circondata da giardini di vegetazione mediterranea, culminante in una terrazza dalla vista mozzafiato unica.

La villa ospita sei camere da letto, quattro bagni, una sala da biliardo e una biblioteca a piano terra. Lagerfeld dopo averla acquistata l’arreda in stile moderno alternato al classico. Al piano terra un aristocratico scalone conduce ai piani superiori, dal corridoio si accede poi al soggiorno centrale e alla sala da pranzo che si apre sul terrazzo. Villa La Vigie ha decori preziosi: degni di nota sono due grandi specchi disegnati da Philippe Starck e un trompe-l’oeil che si può osservare nell’atrio della villa.

Questo dicembre ha fatto tanto parlare la notizia della possibilità di affittare la villa  sino al 22 dicembre.

Ma come diceva il celebre stilista:

«Il vero lusso? L’intelligenza»

Villa Vigie, la dimora dei sogni

Scelta come residenza, da Karl Lagerfeld che visitava costantemente la Costa Azzurra,  la villa  è una dimora tra le più belle e prestigiose della Costa Azzurra, dall’architettura unica. La Vigie (dal francese vedetta-sentinella) è stata costruita nel 1902 dall’inglese Sir William Ingram, ma con l’avvento della seconda guerra mondiale diventa un punto di osservazione per i tedeschi.

Acquistata da Karl Lagerfeld nel 1988, è un tripudio di colonne corinzie e alabastro, circondata da giardini di vegetazione mediterranea, culminante in una terrazza dalla vista mozzafiato unica.

La villa ospita sei camere da letto, quattro bagni, una sala da biliardo e una biblioteca a piano terra. Lagerfeld dopo averla acquistata l’arreda in stile moderno alternato al classico. Al piano terra un aristocratico scalone conduce ai piani superiori, dal corridoio si accede poi al soggiorno centrale e alla sala da pranzo che si apre sul terrazzo. Villa La Vigie ha decori preziosi: degni di nota sono due grandi specchi disegnati da Philippe Starck e un trompe-l’oeil che si può osservare nell’atrio della villa.

Questo dicembre ha fatto tanto parlare la notizia della possibilità di affittare la villa  sino al 22 dicembre.

Ma come diceva il celebre stilista:

«Il vero lusso? L’intelligenza»