CHI SIAMO

Tender mini tutto made in Italy

Il nuovo Tender mini fa il suo ingresso nel mondo nautico internazionale, grazie ad una collaborazione di giovani imprenditori.

L’imbarcazione di cui stiamo parlando, lunga 13 metri vanta la creazione del yacht/designer Luca Dini.

Il progetto, oltre ad assicurare stabilità e la massima attenzione all’ingegneria navale, diventa parte attiva dello stile e ne incarna lo spirito d’insieme della barca.

La scelta dell’alluminio è stata fortemente voluta da Cantiere Navale Italia che ha optato per il materiale più pregiato e resistente sul mercato.

E’ dotata di pattini di sostentamento longitudinali, che contribuiscono a migliorare le caratteristiche di stabilità dinamica. Inoltre grandi tocchi di classe e novità a bordo, a partire dal cruscotto, che rappresenta un blocco unico, liscio, in cui l’unica sporgenza sarà quella del timone.

Una plancia high-tech decisamente innovativa, integrata, domotizzata, studiata appositamente per un armatore che vuole essere libero di utilizzare la barca senza comandante in piena privacy.

Il motore sarà affidato a due Yanmar diesel stern-drive di 370 cavalli ciascuno che consentiranno di toccare velocità massime di 43/45 nodi.

Cantiere Navale Italia, che seguirà un pianificato piano di sviluppo industriale, annuncia di aver già iniziato il processo di produzione del primo esemplare il cui varo è previsto per la prossima primavera 2015.

tender-baby-01

Tender mini tutto made in Italy

Il nuovo Tender mini fa il suo ingresso nel mondo nautico internazionale, grazie ad una collaborazione di giovani imprenditori.

L’imbarcazione di cui stiamo parlando, lunga 13 metri vanta la creazione del yacht/designer Luca Dini.

Il progetto, oltre ad assicurare stabilità e la massima attenzione all’ingegneria navale, diventa parte attiva dello stile e ne incarna lo spirito d’insieme della barca.

La scelta dell’alluminio è stata fortemente voluta da Cantiere Navale Italia che ha optato per il materiale più pregiato e resistente sul mercato.

E’ dotata di pattini di sostentamento longitudinali, che contribuiscono a migliorare le caratteristiche di stabilità dinamica. Inoltre grandi tocchi di classe e novità a bordo, a partire dal cruscotto, che rappresenta un blocco unico, liscio, in cui l’unica sporgenza sarà quella del timone.

Una plancia high-tech decisamente innovativa, integrata, domotizzata, studiata appositamente per un armatore che vuole essere libero di utilizzare la barca senza comandante in piena privacy.

Il motore sarà affidato a due Yanmar diesel stern-drive di 370 cavalli ciascuno che consentiranno di toccare velocità massime di 43/45 nodi.

Cantiere Navale Italia, che seguirà un pianificato piano di sviluppo industriale, annuncia di aver già iniziato il processo di produzione del primo esemplare il cui varo è previsto per la prossima primavera 2015.

tender-baby-01